Autorisation

 
  •  Quattro persone di Kiev hanno picchiato uno straniero 
  •  Schengen biometrico: aggiotaggio tra gli ucraini 

Perché il governo non vuole riconoscere ufficialmente la guerra

Perché il governo non vuole riconoscere ufficialmente la guerraStanislav Batrin, uomo che combatte per i diritti umani, responsabile del progetto "Open Court" in diretta del canale di notizie "Canale 24" ha raccontato perché l'Ucraina non riconosce ufficialmente la guerra da parte della Russia, chi beneficia di esso, e se è possibile in questo caso contare sull'assistenza della giudiziaria internazionale.

- La nostra causa comune è, infatti, la lotta per la verità, cioè dobbiamo chiarire se abbiamo sul territorio ucraino loperazione antiterroristica o la guerra vera e propria. E cè una lotta per la risposta a questa domanda.

Infatti, esiste un problema internazionale molto grave in Ucraina: come si posiziona ed interpreta gli eventi in corso. Per noi è importante che il mondo capisca se abbiamo una guerra con la Russia, e il conflitto politico interno. E quando diciamo davanti ai giudici che vogliamo stabilire il fatto dellaggressione armata da parte dellUcraina, vogliamo abbandonare le accuse vuote, e nella sentenza vogliamo esporre il fatto della presenza russa nella regione di Donbas.

- Noi insistiamo infatti sullindagine professionale nel quadro degli eventi in Ucraina. Perché tutte le istituzioni internazionali insistono sul fatto che è l'Ucraina che deve prendere fin dallinizio tutte le misure necessarie per poter essere sostenuta giuridicamente in modo ufficiale dal mondo.

- Non possiamo aspettare due anni, che arriva qualcuno e risolva per noi i nostri problemi. Se fino ad oggi esiste una tale situazione quando sia il Presidente che tutte le agenzie di sicurezza dicono di aver loperazione antiterroristica sul territorio del Paese, la risposta degli altri paesi sarà una sola ed facilmente prevedibile: "Ci dispiace, ma avete un conflitto interno."

Ma dovrebbe essere chiaro che una tale posizione delle autorità si poteva aspettare, e si può iniziare con il Presidente. Se lui riconosce che abbiamo la guerra, di conseguenza durante la guerra il Presidente non ha diritto di cambiare la Costituzione. Così, naturalmente, gli conviene di non riconoscere ufficialmente questa guerra.

- Ora abbiamo già ottenuto certi risultati. Secondo la decisione del tribunale di ieri, sono stati collegati al caso in qualità delle parti interessate il Servizio per la Sicurezza dellUcraina, il Ministero della Difesa e il Ministero degli Esteri. E avremo l'opportunità di chiedere loro, perchè in corso di due anni fissavano tutti i fatti della presenza di aggressione militare della Russia. E grazie a questo, ora il tribunale può chiedere da queste autorità le informazioni necessarie.

- Oggi, ci affidiamo esclusivamente al sostegno del pubblico e dei media. Perché ora sono il motore della nostra società, dalla quale oggi dipende davvero molto.
Laissez un commentaire
Video du jour
Nouvelles
  • Dernier
  • Lire
  • Commentes
Calendrier contenu
«    December 2016    »
MonTueWedThuFriSatSun
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031